Futuro

Intanto, la notizia più bella che mi hanno dato da poco è che sarò dimessa! Non ci posso credere… tornerò a casa. Me ne sono andata che era inverno
e torno che è già estate.

Mi auguro di imparare ad apprezzarmi, sempre un po’ di più, fino ad arrivare a non mettermi più a confronto con le altre ragazze. (senza sfociare
nella vanità naturalmente).
Mi auguro di essere felice e di riuscire a raggiungere e vivere l’adolescenza spensierata che non ho mai conosciuto.
Di realizzare i miei sogni. Innamorarmi, viaggiare, continuare a scrivere, accrescere le mie conoscenze, mantenere le amicizie che mi sono creata.

Auguro tutto questo -dal più profondo del mio cuore- anche a tutte le mie compagne di viaggio verso il rispetto di noi stesse. A quelle che ho visto
“passare”, entrare con me e che ormai sono tornate a casa, a quelle che ancora lavorano per ritrovare se stesse, tra cui quella rompiscatole di
trappolapertopi*, la mamma-chioccia di tutte noi. é una ragazza fantastica ma ha un piccolo difetto… : si preoccupa per noi altre e trascura se stessa,
dovrebbe essere più “egoista” per una volta!

A tutte le raggazze che soffrono o hanno sofferto di questa malattia, a chi sembra star bene ma non è così, alle persone che ho conosciuto durante
questo percorso e a quelle che non ho ancora incontrato durante il “lungo cammino della vita”, lascitevi aiutare.
Vi auguro il meglio. Non posso dire che non soffrirete più perchè sarebbe un’enorme bugia, ma rialzatevi.
Sempre con più lividi e ferite che però poi si rimarginano, ma soprattutto sempre un po’ più forti di quella precedente.

E se state male fatevi aiutare…
Pochi giorni fa, parlando della scelta di farsi ricoverare se si ha un disturbo alimentare, una ragazza ha detto che secondo lei è tutto inutile perchè tutti i
suoi pensieri e le sue fissazioni non posso cambiare così all’improvviso.<<Questo posto non può magicamente cambiarci>>.
Io le ho risposto che non cambiano i nostri pensieri. Non ci fanno star bene, così dal nulla. Siamo NOI che, con l’aiuto di persone specializzate come
psicoterapeuti e con un’adeguata terapia che ci permette di ampliare la nostra visione, impariamo a modificare e migliorare il nostro modo di pensare.
Impariamo ad accettarci così come siamo, con i nostri tanti pregi e con i nostri tanti difetti. Impariamo a tenere alla vita, a non vedere più tutto nero
e a non concentrarci solamente sul nostro aspetto fisico.

Non dico che ora io ritenga di essere la più bella o simpatica del mondo, perchè so benissimo che non è così, ma ora lo accetto e sono più sicura di
me. Non ho più certi impulsi e pensieri malati e credo di essere riuscita, dopo anni, a superare la depressione, anche se mi sembra di esserlo
sempre stata quindi fatico a capirlo.

Sorridete (finchè avete i denti) e fate tutto il possibile per star bene, ne vale la pena.
Un bacione,
la vostra C’est La Vie.

 

Charles-Eugène-Plourde-Se-non-trovi-la-felicità

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. trappolapertopi ha detto:

    Ciao tesoro, questo post é stupendo, e non sai quanto sono felice (e, da mamma chioccia, fiera di te) che tu sia riuscita a uscire da quella stupida malattia e sia pronta a fare tutte le cose meravigliose che la vita ti prospetta. Ti abbraccio fortissimo, ma tanto ci vedremo fuori 🙂

    Liked by 1 persona

    1. C'est la vie... ha detto:

      Certo, tra 10 anni ;)… scherzo sweety, mi mancherai (stavolta sono seria). Ti voglio bene e ti auguro il meglio. Sei la mia eroina!

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...