It’s simply Me.

Mi é stata utile questa sorta di indipendenza dalla famiglia perché ho bisogno di sentire che sono in grado di scegliere ciò che è meglio per me e  ciò che davvero voglio, senza l’influenza dei miei parenti.

Sono sempre stata molto insicura ea ho sempre sentito il bisogno di continue rassicurazioni. Mi è stato utile questo distaccamento dai miei genitori e dai miei parenti per capire meglio me e loro.

Si dice che “solo quando perdi qualcosa ti rendi conto di quanto fosse importante” e per esperienza personale posso confermarlo.  Solo ora –dopo aver passato mesi e mesi lontano dalla mia famiglia- mi rendo conto di quanto tengano a me e di quanto io tenga a loro.

Mi sono sempre identificata come “figlia dei miei genitori , sorella di mio fratello, e mai come ME STESSA …ed è sbagliato perché io sono Me, e basta.
Ho una mia personalità, ho dei principi che derivano dall’educazione che mi è stata data e da ciò che i miei genitori mi hanno trasmesso ma anche pensieri, sogni, desideri e speranze che sono nate esclusivamente da me e fanno parte della mia personalità.
Non derivano da nessun altro.
È da poco tempo che mi sono davvero resa conto di chi e cosa è indispensabile per  me, per chi e per cosa vivo e cosa desidero da questa vita.

Io voglio ballare, scrivere, viaggiare, leggere ed imparare, innamorarmi e diventar madre, zia e poi nonna…                                                                                                                          Voglio essere un’OTTIMA madre, voglio che i miei figli non commettano i miei stessi errori e non siano insicuri come lo sono stata io. Vorrei non dovessero mai passare e sperimentare le preoccupazioni che hanno afflitto la mia famiglia. Vorrei non vederli mai piangere e soffrire… ma non sarà cosi, lo so.

Tutto ciò fa parte della vita, che io lo voglia o no, e infondo è utile.

Cadendo si impara a rialzarsi, piangendo si impara ad apprezzare ogni risata e rimanendo soli impariamo chi  o cosa è davvero essenziale per dare un senso ad ogni giorno.

ghhj

E’ solo quando sai quello che vuoi

che non prendi tutto quello che passa”

                                            -“Il quadro mai dipinto” di Massimo Bisotti

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...